2008 - Associazione coro HA-KOL

Vai ai contenuti

Menu principale:

2008

ARCHIVIO: 2012  -  2011 -  2010 -  2009  -  2008 -  2007  -  2006

01/04/2008


Fondazione Musica per Roma in coproduzione con Istituzione Universitaria dei Concerti
RE•PLAY
Omaggio a Steve Reich "Tehillim"
Un evento di Contemporanea


Steve Reich regia del suono
Emil Zrihan Cantore della Sinagoga Ashkelon di Tel Aviv
Coro Ha kol
Andrea Orlando direttore
Ars Ludi

con la partecipazione di
Ready-Made Ensemble
Gianluca Ruggeri direttore




A settant’anni compiuti Steve Reich, uno dei maestri del pensiero musicale contemporaneo, è ancora capace di rinnovare il proprio pensiero compositivo. “Contemporanea” gli dedica un vero e proprio festival “ad personam” in cui la sua musica si lega alla tradizione spirituale ebraica, alla danza, al film e alla letteratura. Il primo appuntamento, preceduto da un eccezionale concerto ospitato dal Tempio Ebraico di Roma, avvicina i due capolavori vocali del (cosiddetto) padre del minimalismo storico: Proverb (1995), su un frammento testuale di Wittgenstein, l’esito più maturo della ricerca reichiana sulla “melodia parlata”, e Tehillim (1981) che intona invece una serie di versi tratti dai Salmi e rappresenta l’approdo critico di Reich alla tradizione della musica barocca e pre-barocca. Alla meditazione contemporanea sul significato della parola biblica si accostano, durante la serata, le due grandi tradizioni della liturgia ebraica: si uniscono insieme infatti, per la prima volta, le voci di Emil Zrihan, il cantore sefardita della sinagoga Ashkelon di Tel Aviv, e di Marco Di Porto, il cantore del Tempio maggiore di Roma che, insieme al coro Ha kol, rinnova costantemente il patrimonio del canto ebraico romano.

Programma

Steve Reich
Canti tradizionali ebraico-romani
- Proverb per voci e ensemble
Canti tradizionali ebraico-sefarditi
- Tehillim per voci e ensemble






 
| | | | | | | | Mappa generale del sito
Torna ai contenuti | Torna al menu